Come lavare il cane: semplici consigli

Tutti sanno lavare il proprio cane, giusto? Sicuramente stai già facendo un buon lavoro, ma PetMagazine.it vuole offrirti alcuni consigli per eseguire al meglio le operazioni del bagno.

Perché è importante fare il bagno al cane

La pulizia del vostro amico a 4 zampe è fondamentale non solo per il loro aspetto ma anche per la loro salute. Con il lavaggio si vanno ad eliminare impurità presenti sulla cute, sul pelo ed eventuali parassiti. Tuttavia, non è detto che il lavaggio sia gradito al vostro Fido, per questo motivo è opportuno dargli tempo di abituarsi all’acqua e al trattamento che sta per ricevere. Per questo si consiglia sempre di abituarli sin da cuccioli! Iniziamo innanzitutto con il rispondere alla fatidica domanda: quanto spesso lavare il cane? A questo quesito non c’è una risposta precisa ma rispetto al consiglio classico di fare il bagno al cane ogni 2 mesi, bisogna tenere presente che i cani a pelo corto vanno lavati meno spesso mentre i cani a pelo lungo possono essere lavati anche volta al mese, ovviamente sempre utilizzando uno shampoo specifico per cani. Ricapitolando quindi…

Quanto spesso lavare il cane

Fare il bagno al vostro amico a quattro zampe è una buona norma igienica, da svolgersi con una certa regolarità. Quanto spesso dipende molto dal loro stile di vita. Cani attivi che stanno all’aperto dovranno essere lavati più spesso rispetto a quelli che stanno più in casa. I cani a pelo corto vanno lavati una volta ogni due mesi; i cani a pelo medio vanno lavati ogni 4-6 settimane; i cani a pelo lungo vanno lavati una volta al mese. Alcuni cani possono aver bisogno di essere lavati più spesso ma siate consapevoli che lavare troppo spesso può eliminare gli oli naturali che i cani producono per mantenere la loro cute e il mantello sani.

Cosa serve per il bagno

Prima di iniziare il bagno è importante avere tutto l’occorrente.

Shampoo per cani

Lo shampoo per le persone ha un pH diverso da quello ideale per il tuo cane. Chiedi al veterinario quale prodotto funziona meglio per il tuo animale domestico e segui le istruzioni. Se il tuo cane ha problemi di irritazione della pella, probabilmente hai bisogno di uno shampoo terapeutico. È consigliato utilizzare sempre dei prodotti specifici per cani. I prodotti ad uso umano sono troppo aggressivi per la pelle dell’animale e il loro uso potrebbe causare arrossamenti, irritazioni e dermatiti. Del resto, il pH della cute canina è circa 7, quindi più basico rispetto a quello della nostra pelle. Se il cane è particolarmente sensibile, è preferibile scegliere un detergente apposito che sia completamente privo di profumi, fragranze e additivi artificiali.
Bestseller No. 1
Virosac PetProMed - Shampoo Igienizzante ideale per eliminare i cattivi odori del manto del cane - 1 flacone da 250 ml con estratto di calendula
  • Igienizza il manto di tutte le razze di cane durante il bagno e la toelettatura;
  • Neutralizza i cattivi odori, grazie alla sua fragranza con estratti alla calendula;
  • Shampoo a PH neutro e utile come coadiuvante nel trattamento di dermatiti pruriginose;
  • Made in Italy.

Unguento per gli occhi

Basta lacrime e orecchie bagnate. Chieda al veterinario un unguento per gli occhi impara ad applicarlo. Per evitare che entri acqua nelle orecchie puoi mettere un piccolo pezzo di cotone in ciascuno dei canali auricolari (ma ricordati di rimuoverli dopo il bagno!).

Spazzola per rimuovere il pelo

Per preparare il cane al lavaggio, è opportuno prima spazzolarlo con cura con una spazzola o cardatore per cani. La spazzolatura contribuisce ad asportare lo sporco più superficiale e del pelo morto; inoltre, assicura anche la rimozione di qualsiasi nodo o groviglio, più difficili da rimuovere quando il pelo è bagnato. Per un risultato eccellente, senza troppa fatica, è consigliato utilizzare strumenti specifici come la spazzola cardatrice di Pillow Purr.
Spazzola cardatore Pillow Purr
La spazzola Fur Fighter rimuove i peli caduti e il sottopelo in modo semplice e veloce, oltre a sciogliere facilmente i nodi. La si può utilizzare senza problemi in ogni periodo dell’anno e su qualsiasi tipo di cane o altro animale perché essa è stata pensata per non rovinare il pelo superficiale e per non nuocere in alcun modo la loro pelle.

Postazione attrezzata

Alle volte capita di iniziare a fare il bagno a un cane e poi rendersi conto che lo shampoo o gli asciugamani sono dall’altra parte della stanza. A meno che non ti piaccia giocare ad acchiappare un cucciolo bagnato fradicio, tieni tutto a portata di mano prima di mettere il cane nella vasca.

Tre asciugamani

Metti un asciugamano sul fondo della vasca per fornire trazione e prevenire lo scivolamento. Il secondo asciugamano è quello per avvolgere il cane bagnato prima del risciacquo per evitare che lui inizi a scrollarsi l’acqua di dosso e schizzi tutto il bagno. Il terzo asciugamano è quello per asciugare. Se hai un cane di grossa taglia usane qualcuno in più.

Superficie antiscivolo

Suggerivamo prima di mettere un asciugamano in fondo alla vasca ma va bene anche un tappetino di gomma. Poche cose stressano un cane più che non essere in grado di stare in piedi senza scivolare, e dargli qualcosa in cui affondare le dita dei piedi aiuterà ad alleviare la sua ansia per i bagni.

Vasca piena

Riempi la vasca prima di infilarci dentro il cane. Il suono dell’acqua che scorre può aumenta il suo stress se il bagno non gli piace.

Il bagno vero e proprio

Usa un guinzaglio se necessario, ma cerca di portare il tuo cane al bagno in modo piacevole. Non perdere la calma se fa resistenza: se già non gli piace il bagno, la tua voce arrabbiata non aiuterà. Bagna completamente il cane fino alla pelle. Inizia a fare lo shampoo al collo e a lavora fino al corpo, alla coda e alle dita dei piedi. Mentre lo lavi loda il tuo cane per essere bravo e mantieni un atteggiamento rassicurante. Quando arrivi alla coda, ogni tanto prova a svuota le ghiandole anali. Questi piccoli organi producono un fluido puzzolente che i cani usano per marcare le loro feci. Alcune volte possono dare problemi, e svuotarle di tanto in tanto può aiutare a prevenire le irritazioni. Prima di farlo chiedi a un veterinario che ti insegni come eseguire questa operazione. Quando ogni centimetro del tuo cane è stato bagnato e insaponato, sciacquare, sciacquare e sciacquare ancora, utilizzando acqua pulita dal rubinetto. Risciacquare è un’operazione che può richiedere un po’ di pazienza, soprattutto se il cane ha il pelo folto o riccio, ma è importante assicurarsi di eliminare tutti i residui di shampoo.  Questo per evitare il rischio di irritazioni cutanee ed eventuali squilibri del pH. Fare bagni regolari è una parte essenziale della cura e della buona igiene del cane.  Il lavaggio è un’abitudine fondamentale, se si ha a cuore non solo l’aspetto, ma anche la salute del proprio amico a 4 zampe. Ma da dove iniziare? Seguendo i nostri consigli su come lavare il cane, sarete in grado di mantenere il vostro Fido sempre fresco, pulito e felice.

Asciuga il cane subito

Ai cani non piace l’odore dello shampoo. Per loro menta, pino e agrumi non sono attraenti come l’odore di roba in decomposizione. Per evitare un immediato naufragio del tuo duro lavoro, non lasciare uscire il cane fino a quando non è completamente asciutto — o si rotolerà nel fango prima di  subito.

Accappatoio per cani

La fase dell’asciugatura è molto importante e non va sottovalutata perché se il cane rimane umido, può facilmente contrarre raffreddore, otiti e infezioni delle pelle. Per asciugare con cura il cane, senza dover sprecare ore con asciugamani e phon,  una soluzione che consigliamo è l’accappatoio Pillow Purr. Grazie a questo innovativo accappatoio superassorbente, è possibile asciugare al meglio il vostro amico a 4 zampe in poche semplici mosse.
Accappatoio Pillow Purr
Il prodotto è un pratico accappatoio per cani con cui potrete avvolgere il vostro amico a 4 zampe in tutta facilità e potrete asciugarlo senza doverlo rincorrere, ma lasciandolo libero di giocare ancora! E’ importante asciugare il pelo del pet per evitare cattivi odori dovuti al manto bagnato e umido.

Guanti per asciugare le zampe

E dove non arriva l’accappatoio, potreste provare i delicati guanti Pillow Purr, ideali per asciugare il Fido con una vera e propria carezza!
Guanti Pillow Purr
I nuovi e pratici guanti per risolvere ogni problema! L’asciugatura rapida del suo pelo è assolutamente garantita e il tuo cane sarà libero di divertirsi all’aria aperta come vuole senza causarti alcuno stress!

Soffiatore per cani

Puoi usare un phon per velocizzare le cose se il tuo cane non ha paura del rumore. In commercio esistono anche potenti soffiatori per cani. Se hai un cane con a pelo lungo questo è un buon investimento che ti farà risparmiare un sacco di tempo.