Il chihuahua

Cani

Un cucciolo di chihuahuaAmmettiamolo, il nome è molto evocativo e divide subito le persone in due gruppi: quelli che conoscono bene il chihuahua lo adorano e ne apprezzano molto i vari lati positivi, chi ne ha una conoscenza superficiale tende invece a pensare a un cane minuscolo, sempre nervoso, che trema e abbaia molto e non sembra avere un buon carattere.

Il chihuahua ha spesso una fama esagerata di cane nervoso, sempre pronto a ringhiare e abbaiare, ma molto dipende da come viene allevato e, se trattato con cura e amore, diventerà in poco tempo il vostro amico più affettuoso e inseparabile. Andiamo a scoprire alcune caratteristiche di questo cane di piccola taglia, il minimo necessario che vi può servire a capire se può fare al vostro caso o meno, lasciando magari a volumi e testi a lui dedicati il compito di approfondirne lo studio.

Piccolo nel fisico, grande nel coraggio

Di dimensioni minuscole ma comunque robusto, il chihuahua ha testa grande con occhi scuri e poco sporgenti, orecchie grosse.
Ha torace largo e zampe posteriori angolate al ginocchio, con coda dritta o ricurva.
Sia la lunghezza che il colore del pelo possono variare, ma generalmente il chihuahua che tutti conoscono è quello a pelo cortissimo, e la variante di colore denominata “merle” è sconsigliata in quanto collegata geneticamente a vari difetti.

Ha una altezza al garrese di circa 15-20 cm e un peso che può variare da 1 fino a 3 kg. Prende il nome dall’omonima capitale dello stato messicano ma è ovviamente presente in tutto il mondo giungendo a essere una delle razze in assoluto più diffuse e allevate, in particolare a partire da fine Ottocento quando si diffuse negli USA.
Particolare attenzione deve essere prestata alla sua dentatura, che spesso è soggetta a malattie e inconvenienti.
Questa la classificazione scientifica estesa:

Classe: Mammalia
Sottoclasse: Theria
Ordine: Carnivora
Sottordine: Caniformia
Famiglia: Canidae

Appartiene al gruppo 9, cani da compagnia

Acquistare un chihuahua


Come in qualsiasi altra occasione, è bene cercare di riferirsi o ad allevamenti di professionisti o a privati di fiducia e, trattandosi di un cane di razza, dovrete comunque mettere in conto una certa spesa, sia al momento dell’acquisto che in seguito, per quel che riguarda le cure quotidiane e le visite dal veterinario.

Come è intuitivo, il prezzo muta considerevolmente a seconda del pedigree e un conto è pretendere un cane da esposizione e competizione, ben altro conto cercare semplicemente un chihuahua da compagnia.

In ogni caso la spesa iniziale sarà di parecchie centinaia di euro per avere un esemplare sano e di buon carattere e vi conviene, prima dell’acquisto, effettuare alcune visite per poter studiare il cucciolo e assicurarsi che sia in salute e di buon carattere.

Una volta portato a casa ci sarà poi l’obbligatoria fase di adattamento nella quale il nuovo membro conoscerà le persone e si adatterà alla famiglia, imparerà l’uso di pettorina e guinzaglio e capirà il suo ruolo all’interno del nuovo gruppo.

Piccoletto e golosone

esemplare di chihuahua a pelo lungoNon ci sono particolari indicazioni per l’alimentazione del chihuahua, bisogna sempre tenere conto che la dieta di un cucciolo è diversa rispetto a quella di un cane adulto, così come ci sono differenze a seconda se si tratti di un cane castrato o un esemplare anziano, ma esistono ormai molte marche di cibo secco e umido, in vendita nei negozi per animali e presso gli shop online, tutte molto adatte, complete e ben studiate. Il vostro veterinario di fiducia saprà consigliarvi sulle scelte più idonee a seconda dei singoli casi.

Bisogna però tenere a mente alcuni principi base, quali quello del frammentare i pasti fino a quattro volte al giorno: il nostro amico a quattro zampe è dotato di un metabolismo prodigioso e necessita di più spuntini distanziati nel tempo.
C’è anche un’altra indicazione preziosa, in particolare nei primi mesi ma comunque sempre valida: nel caso di passeggiate o viaggi, ricordatevi magari di portare con voi una bustina di miele o zucchero, i chihuahua possono andare incontro a crisi glicemiche che vengono così risolte all’istante.

Ci sono anche parecchi cibi assolutamente vietati, alcuni di senso comune e altri magari un po’ meno intuibili: cioccolato, aglio, cipolla, fritti, ossa, dolci, frattaglie, verdure quali tutta la famiglia dei cavoli, le leguminacee e gli spinaci sono da evitare, così come alcuni tipi di frutta e qualsiasi salsa o sugo, specie se molto elaborati.
Attenetevi sempre al cibo specifico e farete del gran bene al vostro cane.

Vivere con il piccolo gigante


C’è solo un grande, grande errore che dovrete evitare: il chihuahua non è il vostro bambino. Pensarlo come tale vi porterà a errori di educazione che renderanno più nervoso il vostro cucciolo.
Anche se minuscolo e ben diverso da un lupo, il chihuahua rimane sempre un cane, che ha bisogno di giocare e interagire con i suoi simili, così come di stare con il suo padrone, avvertendo però sempre molto bene la sua posizione subordinata.

È un cane vivace, molto affettuoso, vigile, dotato di ottimo udito e buona memoria, alle volte aggressivo con altri cani, che patisce particolarmente il freddo e avrà quindi bisogno di vestiti e cappottini: se educato correttamente fin da piccolo sarà un ottimo compagno per altri cani e saprà anche convivere con i gatti. Nutrirà sempre un affetto potentissimo per il suo padrone e vorrà sempre stare con lui ma, nonostante molti esempi contrari, se abituato con pazienza saprà stare anche da solo senza abbaiare o protestare.

Pur patendo meno malattie della media di altri cani, il chihuahua è comunque soggetto ad alcuni malanni più ricorrenti di altri (l’ipoglicemia cui abbiamo già accennato, la displasia dell’anca, l’obesità, il collasso tracheale…) ma nulla che non possa essere identificato e scongiurato da periodiche visite di controllo dal veterinario.

Avrete così un amico sano ed educato che, caso raro, viene quasi sempre accettato con facilità anche da strutture alberghiere e altri luoghi di villeggiatura e saprà tenervi compagnia regalandovi una attenzione superiore a quella di molti, molti altri suoi consimili.

Recensioni

  • Economicità6
  • Interattività10
  • Longevità7
  • Facilità di allevamento e cura7
  • Affettuosità10
  • 8

    Score

    Se allevato ed educato con cura, il chihuahua è uno dei migliori cani di compagnia che possiate volere.